Se il decesso avviene nelle ore notturne in abitazione contattare l’impresa funebre e guardia medica.

Se il decesso avviene nelle ore diurne contattare l’agenzia e il medico curante. L’agenzia prescelta vi guiderà nella gestione delle pratiche.

Se il decesso avviene in ospedale o casa di cura, le relative certificazioni sono a carico della Amministrazione dell’Ente.

In nessun caso ed in nessun Istituto esistono appalti od obblighi di servirsi da determinate Imprese Funebri; in qualsiasi circostanza, la scelta dell’Impresa Funebre è esclusiva prerogativa dei familiari.

Per i decessi in abitazione, è altresì prevista la visita del medico necroscopo che provvederà all’accertamento della morte.

* Non affidarsi a chi dovesse contattarVi senza essere stato interpellato o spacciarsi per appaltatore o quant’altro.
Se il personale ospedaliero vi consiglia un’impresa, comunicarlo immediatamente alla Direzione Sanitaria: sta violando la legge.

L’evento luttuoso coglie sempre impreparata la famiglia, e, improvvisamente, si devono svolgere numerose pratiche che sembrano tutte di primaria importanza:

  • in primo luogo vi è la richiesta dei vestiti presso le camere ardenti per poter comporre, il prima possibile, la salma, in seguito avviene l’inevitabile incontro con un incaricato di una agenzia di onoranze funebri, pronto ad eliminare ogni dubbio ed incertezza, cercando di risolvere ogni Vostro quesito.
  • Sarà nostra cura ritirare i vestiti e provvedere alla composizione della salma informandoVi di quando è possibile andare alla camera ardente.
  • Ricordare sempre che gli impresari funebri, che operano presso le camere ardenti, approfittano dello stato emotivo che il momento e il luogo esercitano, fissando il servizio senza offrire alternative.
  • Inoltre teniamo a precisare che non esistono imprese appaltatrici comunali, diffidate dunque di coloro che si presentano come tali.

Date fiducia a chi opera nel settore con serietà e organizzazione da tempo.